CON “CIMANA IS BACK” INIZIANO I PROGETTI 2022

Con due giorni dedicati alla natura e alla riscoperta della montagna di Cimana nel Comune di Pomarolo, partono nel fine settimana le iniziative sostenute dal Tavolo giovani della Destra Adige.

Si tratta di progetti pensati e proposti da ragazzi e ragazze del territorio, o comunque loro rivolti, progettati con un percorso di progettazione partecipata all’interno del Tavolo, di cui fanno parte giovani, rappresentanti di associazioni giovanili e amministratori dei cinque Comuni della Destra Adige lagarina (Nogaredo, ente capofila, e quindi Villa Lagarina, Nomi, Isera, Pomarolo).

La prima proposta viene dall’associazione Plf di Pomarolo, e si intitola “Cimana is back”. Si tratta di due giornate dedicate alla montagna più cara ai pomarolesi, tutte gestite dai ragazzi e dalle ragazze dell’associazione Plf. Per questi giovani è l’occasione di presentare e valorizzare i sentieri di Cimana, di recente riscoperti, ripuliti e segnalati da loro negli anni scorsi. Nei mesi in cui le regole anti-Covid non permettevano manifestazioni, l’associazione giovanile di Pomarolo si è dedicata a questo progetti dedicato al territorio locale. La due giorni prevede così sabato una camminata gastronomica su questi sentieri, da Servis fino a Malga Cimana; si proseguirà con attività per tutti nel pomeriggio e musica la sera. Domenica sarà dedicata a sport e attività per famiglie, sempre a malga Cimana. Per maggiori informazioni: https://www.facebook.com/events/998028317566655

A breve prenderà il via anche un alto progetto, in questo caso in ambito musicale e corale. Il Coro Anin di Villa Lagarina già un anno fa aveva iniziato un approccio nuovo al canto corale assieme al Tavolo giovani, reinterpretando un classico in chiave contemporanea; quest’anno continuerà su questa scia di originalità con il progetto “Fatti sentire”. È un percorso di coinvolgimento di nuovi giovani nel mondo della coralità, con incontri, eventi, momenti di convivialità ed scambio con esperti, che inizierà venerdì 1 luglio con una “grigliata corale” al parco di Castellano con inizio alle 19.30, assieme al Bbchoir (prenotazione scrivendo a contatti.anin@gmail.com). Sabato 2 luglio, nel giardino dei Ciliegi di Nogaredo, alle 20.30, ci sarà una rassegna con i cori Cor de’ Vocali di Parma, Macramè Glory di Volano e lo stesso Coro Anin. Sarà l’inizio di un percorso di coinvolgimento di nuovi giovani nel mondo della coralità. Per maggiori informazioni https://www.facebook.com/coroANiN

Altri progetti si terranno nel corso del 2022. In settembre si terrà Iserainbici, manifestazione che farà conoscere la futura ciclabile di collegamento tra i paesi proposta da Isera Futura, volta a promuovere la mobilità sostenibile; nel corso dell’estate “Bmx, skate e altro – Skatenati in piazza”, proposta dalla commissione giovani di Nogaredo e condotta dalla Pro Loco Brancolino – con giornate dedicate a bmx e skate per i più giovani a Nogaredo; E ora tocca a noi, giornata tutta organizzata dai giovanissimi ragazzi e ragazze di NoiNomi, nel paese di Nomi ad inizio agosto. In autunno si terranno degli incontri formativi per associazioni e cittadinanza, e altri progetti potrebbero prendere vita nel corso del 2022.

Pertanto l’invito è quello di seguire i social del Tavolo giovani della Destra Adige, su Facebook, Instagram e prossimanente – novità – anche TikTok.

FOLLOW YOUR LINE

Aperta la prima call del Piano giovani Destra Adige per il biennio 2022 – 2023

Con il Tavolo giovani della Destra Adige potrai realizzare e far crescere i tuoi progetti, con e a favore dei giovani del territorio!

Hai un’idea? Un progetto che vorresti costruire ma non sai come? PARTECIPA! Il Piano giovani Destra Adige ti aiuterà a costruire il progetto e lo finanzierà.

Il Piano giovani può aiutarti a realizzare iniziative, eventi culturali, percorsi di formazione, eventi, spettacoli artistici, corsi, viaggi, gite, laboratori e altro ancora. Si potranno presentare attività per il 2022 o biennali per gli anni 2022 – 2023.

La raccolta di idee sarà aperta fino al 13 MARZO 2022.

Leggi bene il bando qui:

e poi inviaci la tua proposta compilando il modulo online:

https://bit.ly/3gFUMY9

Allora, cosa stai aspettando? Manchi solo tu, partecipa!

2021, quanti progetti!

Il 2021 il Piano giovani Destra Adige è ripartito con tanti progetti ed entusiasmo da parte delle associazioni. Qui abbiamo raccolto alcune immagini dell’anno appena passato, in attesa di comunicare il nuovo bando…

Tenetevi pronti! Intanto, vi sveliamo una prima novità: quest’anno saranno possibili, per la prima volta in Destra Adige, i progetti BIENNALI! (2022 E 2023)

GAME ON!

Riattivato il Piano giovani, è ora di riempirlo di idee, progetti, azioni.

Tocca quindi a voi!

E con voi intendiamo voi giovani, in primis ragazze e ragazzi della Destra Adige, il piano giovani è qui per voi ed è uno strumento al vostro servizio: per realizzare progetti, creare innovazione e dare un tocco di novità al territorio dove viviamo.

Non solo raccogliamo idee: il Tavolo giovani (composto da rappresentanti dei Comuni e del territorio) è qui per ascoltarvi e darvi una mano a realizzare le vostre proposte: non solo finanziandole, ma prima di tutto mettendovi in contatto con chi vi può supportare e affiancare con suggerimenti, dritte e consigli.

Per questo abbiamo pensato ad un modulo molto semplice, che potete compilare direttamente online a questo link per dirci a cosa state pensando. Lo potete anche scaricare in formato pdf dalla pagina della modulistica

Compilatelo entro la SCADENZA PROROGATA AL 30 MAGGIO!

Vi contatteremo e cominceremo assieme un percorso per cercare di realizzare la vostra idea, partendo da un incontro tra voi progettisti ed il Tavolo giovani con l’affiancamento del referente tecnico organizzativo nella preparazione e compilazione della scheda progetto.

Cosa potete proporre? Di tutto, purché sia rivolto ai giovani tra gli 11 ed i 35 anni residenti nei Comuni di Isera, Nogaredo, Nomi, Pomarolo e Villa Lagarina e veda i giovani attori principali dell’azione.

Gli obiettivi fissati dal Tavolo giovani per il 2021 sono in particolare:

  1. Progetti che vedano protagoniste delle fasi di ideazione, progettazione e realizzazione più realtà giovanili del Territorio (e di comuni diversi);
  2. Progetti volti alla creazione o implementazione di spazi di aggregazione per i giovani nei vari comuni del Piano.

Verranno premiati i progetti che terranno conto di:

  • Eco-sostenibilità delle azioni
  • Dialogo intergenerazionale, che permette di vedere la cittadinanza giovane come una risorsa a tutti gli effetti

Chi può proporre qualcosa? Possono presentare idee le associazioni, le cooperative sociali, gli istituti comprensivi, le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, ma anche le parrocchie, le fondazioni ed enti senza fini di lucro. Non fate parte di nessuna di queste realtà? Nessun problema, le idee progetto possono essere presentate anche da singoli o da gruppi informali di giovani e/o adulti, cercheremo assieme di individuare un’ente al quale affiancarvi.

Potete anche raccontare la vostra idea ai referenti dei Comuni (Michela Frisinghelli per il Comune di Isera; Nadia Berloffa per il Comune di Nogaredo; Matteo Pederzini per il Comune di Villa Lagarina; Ilaria Battistotti per il Comune di Pomarolo; Tiziano Stedile per il Comune di Nomi) o scrivere un’email a tavologiovani.destradige@gmail.com o anche agli altri contatti che trovate su questo sito.

Allora, costa state aspettando??? Diventa anche tu progettista, dai vita alle tue idee!

RICOSTRUIAMO IL TAVOLO: OPERAZIONE ASCOLTO

Start line child in sneakers standing next to a yellow starting line

Lo sappiamo: tutti avremmo preferito incontrarci assieme ad una festa, in un momento conviviale o ad un meeting, ma la situazione ancora non lo permette. L’appuntamento, però, è solo rimandato (speriamo a brevissimo!!!).
Nel frattempo, per comporre pezzo per pezzo il nostro nuovo Tavolo Giovani della Destra Adige, abbiamo pensato di avviare un’operazione di ascolto in ogni Comune aderente. Il nostro obiettivo? Riprendere i contatti con le associazioni giovanili, incontrare chiunque voglia entrare a far parte del Tavolo o desidera conoscere meglio questa realtà.
Con questo spirito, i rispettivi rappresentanti dei Comuni di Nogaredo, Pomarolo, Villa Lagarina, Isera e Nomi, insieme al nuovo Referente Tecnico-Organizzativo del Tavolo, desiderano incontrare entro la fine di aprile le realtà di ogni singolo paese, sia per raccontare cos’è il piano giovani, sia per raccogliere idee, proposte e progetti per il 2021.
Perciò se hai un’idea, se la cosa stuzzica la tua curiosità e hai voglia di saperne di più, non fare il timido! Contatta gli assessori di riferimento:

Michela Frisinghelli per il Comune di Isera; Nadia Berloffa per il Comune di Nogaredo; Matteo Pederzini per il Comune di Villa Lagarina; Ilaria Battistotti per il Comune di Pomarolo; Tiziano Stedile per il Comune di Nomi.

Oppure puoi sempre inviare una mail a tavologiovani.destradige@gmail.com

AAA SOCIAL MEDIA MANAGER CERCASI

Te ne intendi di grafica? Fai foto da urlo? Sui social fai concorrenza a Chiara Ferragni? (anche meno, dai, non esageriamo!). E magari sai anche smanettare e creare dei video accattivanti e simpatici. Beh, potresti fare al caso nostro. E cogliere al balzo un’occasione per fare esperienza e conoscere da vicino il mondo dei piani giovani assieme a tante altre persone, soprattutto giovani.

Il piano giovani della Destra Adige cerca infatti un/una giovane che si occupi della comunicazione delle azioni del Tavolo e dei progetti del 2021.

Dovrà occuparsi di:

  • curare i social network del Piano (Facebook ed Instagram), comunicando non solo le azioni del Tavolo della Destra Adige, potrà anche divulgare informazioni utili al mondo giovanile locale
  • produrre materiale grafico (volantini, manifesti, pieghevoli) su richiesta del Tavolo giovani e necessari alla comunicazione del Piano
  • proporre a propria discrezione contenuti innovativi utili a far conoscere il Piano giovani (ad esempio video, materiali multimediali, etc)

In tutto questo l’addetto/a alla comunicazione non sarà mai solo/a ma sarà sempre affiancato/a dal referente tecnico organizzativo, con il quale concorderà azioni, campagne di comunicazione.

Il candidato/a dovrà avere tra i 18 ed i 25 anni, essere residente in uno dei Comuni della Comunità della Vallagarina e presentare al Tavolo un curriculum vitae corredato di un piccolo portfolio o comunque una presentazione di lavori o materiali già fatti in precedenza.

Il Tavolo giovani sceglierà il candidato/a più idoneo sulla base della valutazione dei curricola e dei portfoli presentati ed eventualmente di un colloquio.

L’addetto/a alla comunicazione inizierà ad operare indicativamente dalla metà di giugno e comunque solo dopo approvazione del progetto strategico da parte della giunta comunale di Nogaredo (ente capofila) ed il suo incarico durerà sino al 31 dicembre. Non avrà vincoli nè di orari nè di presenza; è tuttavia ritenuta opportuna la presenza ad eventi significativi del Piano giovani (ad esempio incontro di Tavolo, manifestazioni sostenute dal Piano giovani, etc).

È previsto un compenso di 1500 euro lordi tramite un contratto di prestazione occasionale che verrà stipulato con il Comune di Nogaredo.

Per candidarsi è necessario inviare curriculum e portfolio alla email tavologiovani.destradige@gmail.com entro e non oltre il 30 MAGGIO 2021.

Prospettive 2.0: la storia fatta con i SE e con i MA…

Facciamo un gioco: costruiamo un mondo diverso con i nostri SE e i nostri MA. Cosa ci resta? Cosa perdiamo e cosa ci guadagniamo? Scopriamolo insieme…riscopriamo ciò che ci circonda. Tre serate di tavola rotonda in giro per la Destra Adige per annodare e slegare i fili della nostra contemporaneità!

PROSPETTIVE-copertina

— SABATO 25 NOVEMBRE — ORE 20.30
*DIVINITÀ EGIZIE, E SE FOSSERO STATE ENTITÀ CONCRETE?*
Qual è il confine tra mito e realtà? Un viaggio entusiasmante nell’ astronomia egizia con il Dott. Massimo Barbetta per scoprire alcune delle conoscenze avanzate che gli antichi egizi possedevano e indagare nuove sconvolgenti ipotesi che se provate ci obbligherebbero a riscrivere i libri di storia.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso SALA DELLA VIGNA – PIAZZA M. SPRINGA (NOMI)

— MARTEDI’ 5 DICEMBRE — ORE 20.30
*BERNARDINA FLORIANI E SIBILLA LODRON: UNA STORIA DI AMICIZIA*
In che modo il periodo della caccia alle streghe ha influito sulla realtà lagarina? La Prof.ssa Cristina Andreolli ci aiuterà ad esplorare alcuni eventi salienti del XVII secolo avvenuti in Destra Adige narando l’incredibile storia della famiglia Lodron e di Giovanna Maria della Croce.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso PALAZZO COMUNALE LODRON – VIA CONTI LODRON,
14 (NOGAREDO)

Progetto promosso e organizzato da “Gruppo giovani Isera” 

MultiFocus – arte e fotografia

Questo progetto nasce con l’intento di creare una maggior conoscenza e sensibilizzazione riguardo la fotografia.
Multifocus è basato su tre incontri fotografici serali di informazione, discussione e confronto, che vogliono offrire una possibilità sia di primo avvicinamento a queste tematiche che nuovi possibili spunti d’approfondimento.

14 Novembre – ore 20.30 – Sala delle Vele, Nogaredo.
⏩ La luce dall’Impressionismo al Futurismo.
con Daniela Ferrari, storica dell’arte.
Analisi delle influenze scaturite dal rapporto tra fotografia e pittura tra ‘800 e ‘900 e della nuova concezione della luce.

21 Novembre – ore 20.30 – Sala delle Vele, Nogaredo.
⏩ Storia della fotografia.
con Roberto Avanzini, professore di storia dell’arte.
Evoluzione della fotografia dal punto di vista tecnico e artistico.

28 Novembre – ore 20.30 – Sala della Vigna, Nomi.
⏩ La fotografia come arte.
con Paolo Aldi, fotografo e artista.
Analisi delle differenti tipologie di arte che si sono sviluppate nella fotografia e del processo di stampa artistica.
workshop_multifocus.jpg

Progetto Multifocus prevende anche due fantastici workshop sulla fotografia!
⏩ Workshop sviluppo e stampa analogica | Multifocus con Paolo Aldi
⏩ Workshop postproduzione e stampa digitale | Multifocus con Gabriele Pavan Fine Art

Progetto Europa – Uniti nella diversità!

Quanto conosciamo davvero di Unione Europea  ️? Cosa sappiamo sui suoi organi e sui processi di formazione e consolidamento? Che fine ha fatto il grande progetto Europeo? 


Tutti facciamo parte della comunità Europea, viviamo al suo interno e ne sentiamo parlare ogni giorno sui principali mezzi di comunicazione. Giornalisti, politici, esperti ne parlano ma siamo realmente in grado di capire ciò che ci vogliono dire? Sappiamo comprendere se un politico la sta sparando grossa? Sappiamo andare oltre le chiacchiere da bar?
Ecco perché Social Catena vuole proporvi un percorso di informazione, formazione, confronto e dialogo riguardante l’Europa: Progetto Europa. Uniti nella diversità.

22496013_1548403215239185_1677706704245813564_o.jpg
Il percorso è diviso in tre parti:

 Cinque serate pubbliche informative (aperte a tutti!):

19 ottobre, Nomi – Sala della Vigna, ore 20.30
• Scopo del Progetto Europeo: l’incontro verterà sullo scopo iniziale con cui il progetto europeo è stato concepito, nel tentativo di fornire delle informazioni sul perché sia stato pensato, come sia nata l’Europa e con quali obbiettivi.
Relatore: Lorenzo Ferrari, Ricercatore OBCT.

27 ottobre, Isera – Sala della Cooperazione, ore 20.30
• Mercato Unico ed Unione Monetaria: l’incontro parlerà di come funzioni il mercato unico europeo, come e perché si sia giunti ad avere un’unione monetaria formata da una parte dei paesi membri.
Relatore: Tomas Miglierina, giornalista Radio Televisione Svizzera.

2 Novembre, Nogaredo – Sala delle Vele, ore 20.30
• Unione politica e Populismi: l’incontro descriverà dove si è interrotto il processo di integrazione europea e di come i populismi si pongano in esso, cercando di introdurre il tema dell’ottica futura europea.
Relatore: Vincent Della Sala, direttore centro Jean Monnet.

9 Novembre, Pomarolo – Sala Civica, ore 20.30 
• L’Europa che funziona: l’incontro cercherà di illustrare i molteplici successi dell’Unione Europea che non sono popolarmente conosciuti, ad esempio dai lavori in commissioni alla garanzia dei consumatori.
Relatore Giancarlo Orsingher, coordinatore Europe Direct Trentino.

16 Novembre, Villa Lagarina – Palazzo Libera, ore 20.30
• Il futuro dell’Europa: l’incontro finale, a seguito dei vari incontri illustrativi, cercherà di dare una visione su quali effettivamente siano i percorsi che si possano intraprendere oggi e dove essi possano portare. Si parlerà di Europa Federale, di uscita dall’euro di paesi dell’UEM, di rottura integrale dell’unione europea o del mantenimento dello stato attuale.
Relatore: Gianni Bonvicini, consigliere scientifico Istituto Affari Internazionali.

 Dal 3 al 6 Dicembre visita alle Istituzioni Europee di Bruxelles.

Creazione di una redazione per l’edizione di un magazine tematico.

I partecipanti al nostro viaggio andranno a comporre la redazione che darà corpo al magazine. Ogni ragazzo darà il suo contributo nella scrittura di articoli, riflessioni e approfondimenti a partire dall’esperienza del percorso formativo e del viaggio.

Info e Iscrizioni: 
 È richiesta iscrizione entro il 17 Ottobre, il numero minimo di partecipanti sarà pari a 15 ed il numero massimo pari a 30. Per iscriverti invia al nostro indirizzo: socialcatena@gmail.com

 Una fotocopia della tua carta di identità, specificando nell’oggetto “ISCRIZIONE PROGETTO EUROPA”. Nel caso risultino più di 30 iscritti Social Catena valuterà singolarmente i partecipanti e sceglierà chi sarà ammesso in base a criteri motivazionali e di conformità agli scopi del progetto. Ai partecipanti verrà richiesto un contributo alle spese di 80€, pari al 50% delle spese di viaggio.