Prospettive 2.0: la storia fatta con i SE e con i MA…

Facciamo un gioco: costruiamo un mondo diverso con i nostri SE e i nostri MA. Cosa ci resta? Cosa perdiamo e cosa ci guadagniamo? Scopriamolo insieme…riscopriamo ciò che ci circonda. Tre serate di tavola rotonda in giro per la Destra Adige per annodare e slegare i fili della nostra contemporaneità!

PROSPETTIVE-copertina

— SABATO 25 NOVEMBRE — ORE 20.30
*DIVINITÀ EGIZIE, E SE FOSSERO STATE ENTITÀ CONCRETE?*
Qual è il confine tra mito e realtà? Un viaggio entusiasmante nell’ astronomia egizia con il Dott. Massimo Barbetta per scoprire alcune delle conoscenze avanzate che gli antichi egizi possedevano e indagare nuove sconvolgenti ipotesi che se provate ci obbligherebbero a riscrivere i libri di storia.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso SALA DELLA VIGNA – PIAZZA M. SPRINGA (NOMI)

— MARTEDI’ 5 DICEMBRE — ORE 20.30
*BERNARDINA FLORIANI E SIBILLA LODRON: UNA STORIA DI AMICIZIA*
In che modo il periodo della caccia alle streghe ha influito sulla realtà lagarina? La Prof.ssa Cristina Andreolli ci aiuterà ad esplorare alcuni eventi salienti del XVII secolo avvenuti in Destra Adige narando l’incredibile storia della famiglia Lodron e di Giovanna Maria della Croce.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso PALAZZO COMUNALE LODRON – VIA CONTI LODRON,
14 (NOGAREDO)

Progetto promosso e organizzato da “Gruppo giovani Isera” 

MultiFocus – arte e fotografia

Questo progetto nasce con l’intento di creare una maggior conoscenza e sensibilizzazione riguardo la fotografia.
Multifocus è basato su tre incontri fotografici serali di informazione, discussione e confronto, che vogliono offrire una possibilità sia di primo avvicinamento a queste tematiche che nuovi possibili spunti d’approfondimento.

14 Novembre – ore 20.30 – Sala delle Vele, Nogaredo.
⏩ La luce dall’Impressionismo al Futurismo.
con Daniela Ferrari, storica dell’arte.
Analisi delle influenze scaturite dal rapporto tra fotografia e pittura tra ‘800 e ‘900 e della nuova concezione della luce.

21 Novembre – ore 20.30 – Sala delle Vele, Nogaredo.
⏩ Storia della fotografia.
con Roberto Avanzini, professore di storia dell’arte.
Evoluzione della fotografia dal punto di vista tecnico e artistico.

28 Novembre – ore 20.30 – Sala della Vigna, Nomi.
⏩ La fotografia come arte.
con Paolo Aldi, fotografo e artista.
Analisi delle differenti tipologie di arte che si sono sviluppate nella fotografia e del processo di stampa artistica.
workshop_multifocus.jpg

Progetto Multifocus prevende anche due fantastici workshop sulla fotografia!
⏩ Workshop sviluppo e stampa analogica | Multifocus con Paolo Aldi
⏩ Workshop postproduzione e stampa digitale | Multifocus con Gabriele Pavan Fine Art

Progetto Europa – Uniti nella diversità!

Quanto conosciamo davvero di Unione Europea  ️? Cosa sappiamo sui suoi organi e sui processi di formazione e consolidamento? Che fine ha fatto il grande progetto Europeo? 


Tutti facciamo parte della comunità Europea, viviamo al suo interno e ne sentiamo parlare ogni giorno sui principali mezzi di comunicazione. Giornalisti, politici, esperti ne parlano ma siamo realmente in grado di capire ciò che ci vogliono dire? Sappiamo comprendere se un politico la sta sparando grossa? Sappiamo andare oltre le chiacchiere da bar?
Ecco perché Social Catena vuole proporvi un percorso di informazione, formazione, confronto e dialogo riguardante l’Europa: Progetto Europa. Uniti nella diversità.

22496013_1548403215239185_1677706704245813564_o.jpg
Il percorso è diviso in tre parti:

 Cinque serate pubbliche informative (aperte a tutti!):

19 ottobre, Nomi – Sala della Vigna, ore 20.30
• Scopo del Progetto Europeo: l’incontro verterà sullo scopo iniziale con cui il progetto europeo è stato concepito, nel tentativo di fornire delle informazioni sul perché sia stato pensato, come sia nata l’Europa e con quali obbiettivi.
Relatore: Lorenzo Ferrari, Ricercatore OBCT.

27 ottobre, Isera – Sala della Cooperazione, ore 20.30
• Mercato Unico ed Unione Monetaria: l’incontro parlerà di come funzioni il mercato unico europeo, come e perché si sia giunti ad avere un’unione monetaria formata da una parte dei paesi membri.
Relatore: Tomas Miglierina, giornalista Radio Televisione Svizzera.

2 Novembre, Nogaredo – Sala delle Vele, ore 20.30
• Unione politica e Populismi: l’incontro descriverà dove si è interrotto il processo di integrazione europea e di come i populismi si pongano in esso, cercando di introdurre il tema dell’ottica futura europea.
Relatore: Vincent Della Sala, direttore centro Jean Monnet.

9 Novembre, Pomarolo – Sala Civica, ore 20.30 
• L’Europa che funziona: l’incontro cercherà di illustrare i molteplici successi dell’Unione Europea che non sono popolarmente conosciuti, ad esempio dai lavori in commissioni alla garanzia dei consumatori.
Relatore Giancarlo Orsingher, coordinatore Europe Direct Trentino.

16 Novembre, Villa Lagarina – Palazzo Libera, ore 20.30
• Il futuro dell’Europa: l’incontro finale, a seguito dei vari incontri illustrativi, cercherà di dare una visione su quali effettivamente siano i percorsi che si possano intraprendere oggi e dove essi possano portare. Si parlerà di Europa Federale, di uscita dall’euro di paesi dell’UEM, di rottura integrale dell’unione europea o del mantenimento dello stato attuale.
Relatore: Gianni Bonvicini, consigliere scientifico Istituto Affari Internazionali.

 Dal 3 al 6 Dicembre visita alle Istituzioni Europee di Bruxelles.

Creazione di una redazione per l’edizione di un magazine tematico.

I partecipanti al nostro viaggio andranno a comporre la redazione che darà corpo al magazine. Ogni ragazzo darà il suo contributo nella scrittura di articoli, riflessioni e approfondimenti a partire dall’esperienza del percorso formativo e del viaggio.

Info e Iscrizioni: 
 È richiesta iscrizione entro il 17 Ottobre, il numero minimo di partecipanti sarà pari a 15 ed il numero massimo pari a 30. Per iscriverti invia al nostro indirizzo: socialcatena@gmail.com

 Una fotocopia della tua carta di identità, specificando nell’oggetto “ISCRIZIONE PROGETTO EUROPA”. Nel caso risultino più di 30 iscritti Social Catena valuterà singolarmente i partecipanti e sceglierà chi sarà ammesso in base a criteri motivazionali e di conformità agli scopi del progetto. Ai partecipanti verrà richiesto un contributo alle spese di 80€, pari al 50% delle spese di viaggio.

 

 

PROMEMORIA AUSCHWITZ.EU

Parte anche quest’anno Promemoria_Auschwitz.EU, il viaggio della memoria che darà la possibilità a più di trecento giovani altoatesini, trentini e tirolesi dai 17 ai 25 anni compiuti, di visitare il ghetto ebraico di Cracovia e i campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. Nei mesi di novembre, dicembre e gennaio è previsto il percorso formativo, mentre tra l’1 e il 7 febbraio 2018 il viaggio in treno in Polonia. Le preiscrizioni sono aperte in Trentino dal 2 ottobre fino alle ore 16 del 31 ottobre 2017.

Il progetto parte dagli innumerevoli spunti che la nostra storia e memoria locali ci offrono per tracciare un percorso di formazione all’interno della nostra Regione. Il Trentino Alto Adige-Südtirol fu anche durante la prima metà del secolo scorso crocevia di Storia e di storie di cui il nostro territorio porta ancora tracce importanti. Abbracciare con lo sguardo la nostra realtà è fondamentale per delineare un orizzonte più ampio. Una tappa importante di questo percorso sarà il viaggio di 5 giorni a Cracovia, base e punto di partenza dei nostri laboratori sul Novecento.

locandina promemoria_auschwitz.eu 2018 Trentino web.png

♦ LE TAPPE PRINCIPALI DEL PROGETTO:
Il progetto prevederà quattro incontri iniziali più due momenti di attività, il viaggio e la fase primaverile, con un momento residenziale e una restituzione regionale, che concluderanno il nostro percorso educativo.

  •  Fase iniziale
    La fase iniziale del progetto costituisce l’ossatura del percorso di formazione, il mezzo necessario per poter affrontare l’esperienza con una preparazione adeguata e viverla in modo consapevole e costruttivo, per assimilare e approfondire quelle nozioni che poi ci permetteranno di sviluppare il progetto al meglio. Lo faremo attraverso attività plenarie e di gruppo, con workshop, visite guidate e spettacoli teatrali.
    Questa fase è costituita da quattro incontri preparatori che si svolgeranno nelle seguenti date a Trento: 16 (con assemblea di apertura del progetto) e 30 novembre, 14 dicembre e 18 gennaio.

In più sono previsti due momenti sul territorio:

– visita al campo di concentramento di Bolzano e alla sinagoga di Merano il 14 gennaio 2018;
– Memowalk a Trento il 27 gennaio 2018 in occasione della Giornata della Memoria.

La partecipazione agli incontri preparatori al viaggio e alle due giornate in Alto Adige e
nell’occasione della Giornata della Memoria sono obbligatorie per poter partecipare alla
fase successiva del viaggio.

  •  Viaggio:
    Il viaggio sarà dall’1 al 7 febbraio 2018. Raggiungeremo in treno la città di Cracovia dopo
    un’assemblea plenaria regionale di partenza che si terrà a Bolzano.
    Tutti i dettagli e le informazioni sul viaggio verranno comunicati negli incontri iniziali.

 

  • Fase conclusiva:
    La fase conclusiva del progetto sarà strutturata in tre momenti fondamentali:
    – residenziale provinciale post viaggio dal 3 al 4 marzo 2018;
    – restituzione regionale presso le Gallerie di Piedicastello di Trento il 7 aprile 2018;
    – partecipazione e restituzione durante la Giornata della Liberazione organizzata da Arci del Trentino il 25 Aprile 2018.
    Inoltre tutti i partecipanti saranno invitati a partecipare alla Giornata della Memoria e
    dell’Impegno (21 marzo 2018), per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie assieme a LiberaTrentino.
    Tutti gli incontri previsti nella fase conclusiva sono obbligatori per poter partecipare al
    progetto e per ricevere poi l’attestato di partecipazione.
    In tutte queste fasi l’associazione Deina Trentino proporrà ai partecipanti altre attività non obbligatorie, ma collaterali e in linea con le tematiche che andremo ad affrontare. Strumenti utili per poter acquisire altre informazioni e per dare altri spunti di riflessione.

⇒ REQUISITI PER PARTECIPARE:
Per la Provincia autonoma di Trento, il progetto Promemoria_Auschwitz.EU è aperto a 178 ragazze e ragazzi:
– residenti nella Provincia Autonoma di Trento;
– con un’età compresa fra i 17 e 25 anni (nati tra il 01/01/1992 e 31/12/2000);
– disponibili a partecipare a TUTTE le fasi del progetto;
– che al momento dell’iscrizione abbiano consegnato tutto il materiale necessario;
– disponibili a contribuire con una quota di partecipazione di 130,00€ (di cui 10€ di quota sociale comprensiva di assicurazione e 120€ di contributo associativo) da versare secondo le modalità che verranno comunicate all’atto dell’iscrizione. La quota non è rimborsabile;
– disponibili a presentare un elaborato motivazionale su cui sarà fatta la selezione dei
partecipanti (da fare al momento dell’iscrizione online).
– che non abbiano già partecipato alle precedenti edizioni di Promemoria_Auschwitz.EU e/o Treno della memoria.

⇒ COME PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA:
Per poter aderire al progetto Promemoria_Auschwitz.EU c’è tempo fino a martedì 31 ottobre 2017 alle 16:00.
La preiscrizione sarà possibile esclusivamente dai siti http://www.deina.it e http://www.arcideltrentino.it attraverso il modulo online che vi permetterà di effettuare la richiesta di ammissione alla selezione dei 178 partecipanti al progetto. Una volta compilato il modulo riceverete sul vostro indirizzo e-mail un documento pdf che conferma l’avvenuta preiscrizione al progetto.
Al termine delle preiscrizioni sarà effettuata la selezione dei 178 partecipanti e delle 50 riserve. Nei giorni che seguiranno la chiusura delle preiscrizioni sarà pubblicata online sui siti http://www.deina.it e http://www.arcideltrentino.it la graduatoria definitiva degli iscritti al progetto.
Per confermare la partecipazione al progetto, i 178 selezionati verranno contattati dal proprio tutor e riceveranno una mail con tutti i documenti da compilare e consegnare obbligatoriamente al primo incontro.

PER INFORMAZIONI:
Deina Trentino
Telefono: 3245873813
Mail: trentino@deina.it
Sito: http://www.deina.it
Facebook: http://www.facebook.com/deinataa

Arci del Trentino
Mail: trento@arci.it
Sito: http://www.arcideltrentino.it

Provincia Autonoma di Trento
Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili I.S. per le Politiche Giovanili
Francesca Gnech
Telefono: 0461497271

120 secondi – Business idea competition!

Una competizione per idee di business che Trentino Sviluppo organizza nel prossimo mese di ottobre nell’ambito del progetto europeo Startup Euregio di cui è partner. Startup Euregio, attivo da febbraio 2017 a luglio 2019, si propone di creare un ecosistema di startup ed investitori nell’Euroregione. Trentino Sviluppo è partner assieme ad IDM (Alto Adige) e Standortagentur (Tirolo).

120 Secondi sarà strutturata in 3 casting per raccogliere le idee di impresa più brillanti che concorreranno nella finale trentina. I 3 appuntamenti di casting sono: Storo (Municipio) 2/10/2017 – Trento (Impact hub) 9/10/2017 – Rovereto (Progetto Manifattura) 16/10/2017. La finale si terrà a Rovereto presso Progetto Manifattura il 24/10/2017 nell’ambito della finale del Premio D2T. Ogni partecipanti avrà 120 Secondi per presentare la propria idea ad una giuria di 3 persone: se tutti e 3 i giudici esprimeranno voto positivo l’idea potrà accedere alla finale.

I 3 vincitori della finale trentina si aggiudicheranno la possibilità di partecipare alla finale euregio ad Innsbruck (24/11/2017) oltre alla possibilità di accedere gratuitamente ai servizi di Trentino Sviluppo per lo sviluppo dell’idea in un business di successo.

Per iscriversi è necessario compilare il format al link (scadenza il venerdì precedente alla data dei casting): http://www.startupeuregio.eu/it/startups/120seconds.


Per maggiori informazioni alleghiamo il regolamento e la cartolina. Sono inoltre a disposizione Elena Andreolli ed Andrea Cuoghi di Trentino Sviluppo (0464 443111 – elena.andreolli@trentinosviluppo.it – andrea.cuoghi@trentinosviluppo.it).

Festa Al Volo #cambiailvolontariato (7-8 ottobre TrentoFiere)

…perché più che una festa del volontariato sarà una festa AL volontariato. Dedicata ai volontari che quotidianamente, dentro tutto il Terzo Settore, si impegnano per la costruzione di relazioni, di fiducia e di stima reciproca. Ovvero le fondamenta per provare ad avere una visione più ampia, nella convinzione che sia ancora possibile cambiare le cose che non vanno.

FestaAlVolo

Ci saranno tante associazioni e realtà del terzo settore trentino, laboratori, workshop, street food, convegni, musica dal vivo e tanto altro per divertirsi, stare bene in compagnia, ma anche per approfondire molti temi importanti… inoltre, sarà anche l’occasione in cui inizierà la Settimana dell’Accoglienza!

 QUI TROVATE IL PROGRAMMA COMPLETO


Il mondo del volontariato, insieme al nostro Paese, sta vivendo un momento storico.
Ecco perché Non Profit Network – CSV Trentino ha pensato di organizzare la FESTA AL VOLO #cambiailvolontariato. Un grande evento in cui, oltre ai momenti di festa, grazie all’aiuto di esperti e professionisti attivi nel panorama nazionale, proveremo a stimolare pensieri innovativi. Vogliamo mettere al centro del dibattito, insieme a tutti voi, i temi che riguardano il futuro del mondo associazionistico trentino e, più in generale, del terzo settore. Per questo, vi saranno anche degli approfondimenti ben calibrati sulla nuova Riforma del Terzo Settore.

I partner principali dell’evento sono: la Provincia Autonoma di Trento, ITAS Mutua, CNCA Trentino Alto Adige, Comune di Trento e Fondazione Trentina per il Volontariato Sociale.

MEDIA PARTNER: Il Dolomiti, l’Universitario, Radio Dolomiti e Tandem Pubblicità.

Progetto di scambio sportivo internazionale con la Turchia!

Sorged, associazione di Sorgun (Turchia) propone una settimana dal 13 al 20 ottobre dedicata ai giovani ed allo sport. Parteciperanno ragazzi provenienti da TurchiaGreciaItalia e Polonia. L’iniziativa è aperta a 6 ragazzi trentini dai 18 ai 30 anni, vengono rimborsati vitto, alloggio e costi di viaggio.

sorged-scambioTurchia

L’obiettivo del progetto Erasmus+ promosso da Sorged è quello di aiutare i giovani a socializzare attraverso lo sport, che dà alle persone un’identità personale e sociale. Lo sport rafforza il senso di solidarietà e tolleranza fra i giovani ed ha la caratteristica unificante di garantire lo sviluppo di un senso di responsabilità.
Maggiori informazioni sul progetto nell’.Infopack-Sports-Project-Sorgun