Radio Memoriae

Il progetto Radio memoriæ – Volti di pace si pone l’obiettivo di approfondire la conoscenza di  donne e uomini che si sono impegnati per la pace, per i diritti, per la giustizia.

E’ rivolto ad un gruppo di 25 giovani dai 15 ai 23 anni che saranno accompagnati da esperti e giornalisti nella scoperta delle storie e del vissuto di queste persone. Grazie a un percorso formativo strutturato ad hoc i partecipanti realizzeranno una trasmissione radiofonica e materiale grafico per veicolare un potente messaggio di pace e impegno.

Radio Memoriæ propone un approfondimento storico che non sia mera formazione scolastica bensì un’esperienza pratica che permetta ai partecipanti di mettersi in gioco direttamente in ambiti non convenzionali. Il progetto mira a fornire un’esperienza di formazione e di crescita personale che sia piacevole e stimolante, anche grazie ad una formazione residenziale.

Si darà spazio alla storia intesa come approfondimento di contenuti e come metodo di ricerca, per poi passare alla di scrittura di testi, storytellling, realizzazione di immagini e prodotti grafici e al contempo ai diversi linguaggi giornalistici con particolare attenzione a quello destinato al graphic journalism e alla radio.

L’iniziativa partirà a dicembre 2017 con una formazione residenziale e terminerà il 25 aprile 2018. Un modo tutto nostro per celebrare la libertà e la resistenza alla guerra.

Gli interessati potranno candidarsi entro il 15 ottobre compilando il modulo d’iscrizione dal sito www.radiomemoriae.wordpress.com.  Ai partecipanti sarà richiesta una quota d’iscrizione di 60,00 €.

Tutti gli iscritti verranno contattati entro la prima metà di novembre per un colloqui conoscitivo e di selezione. Nella seconda metà del mese verrà realizzato un incontro di presentazione e nel week-end dell’8-9-10 dicembre 2017 si terrà la formazione residenziale, ricca di incontri formativi con giornalisti, artisti, autori e tecnici, al termine della quale saranno decisi sia i gruppi di lavoro che i rispettivi Volti di Pace. I partecipanti poi, con il supporto di tutor ed esperti, svilupperanno un lavoro di raccolta di informazioni, dati e suggestioni per realizzare i prodotti grafici e i contenuti delle puntate radiofoniche. La messa in onda e la presentazione pubblica dei risultati progettuali avverrà proprio al termine del progetto, in occasione della Festa della Liberazione.

 

Il progetto è realizzato con il contributo della Fondazione Caritro, l’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia autonoma di Trento, il Comune di Trento, ilCentro Servizi al Volontariato (CSV), ACLI TrentineAssociazione 46° ParalleloForum Trentino per la Pace e i Diritti UmaniUnione Scienziati per il Disarmo(USPID) e i partner tecnici Studio d’Arte AndromedaRadio TrentinoInBlu e SanbaRadio.

Per maggiori info:

Incontro di Tavolo – Pog2018 > start!

Con il mese di settembre, come ormai è tradizione, si da nuovamente avvio alle attività del Tavolo volte alla costruzione del Piano Operativo Giovani 2018.

Come sempre ci aspetta un periodo denso ma che negli ultimi anni ha regalato a tutti quanti molto lavoro assieme a molte soddisfazioni!! Non abbiamo dubbi che sarà così anche quest’anno.

Per dare il via alle attività si è individuata la data di

GIOVEDì 28 SETTEMBRE ORE 20.30 

presso il comune di Villa Lagarina, sala Consiglio. 

Sarà l’occasione per definire il calendario dei prossimi incontri e dare l’avvio alla raccolta delle idee progettuali (si avrà circa un mese di tempo) per il POG 2018. Inoltre i progettisti delle attività concluse ci racconteranno come si sono svolte e che risultati hanno ottenuto.

A presto!

Lo staff del Tavolo giovani destra Adige

Tag 38060 – Esperimenti urbani di graffitismo

Nel corso degli ultimi anni, la Street Art si è diffusa nelle grandi città come nuovo mezzo d’espressione artistica ed è sempre più utilizzata per la rivalutazione di spazi urbani inutilizzati. La Street Art infatti, lontana dal vandalismo, mira a ricoprire i muri della città con opere artistiche frutto di una lunga progettazione e di una chiara inTag38060-verticalFlyertenzione artistica; i creatori stessi mirano a sottolineare il rapporto fra luogo e opera, che spesso è a carattere di denuncia sociale o culturale.

LUN 8 MAGGIO
COS’E’ LA STREET ART?
Panoramica delle principali tecniche e categorie dell’Urban Art writing, street art e muralismo etc: a fianco di discussioni e approfondimenti, i partecipanti svilupperanno elaborati ed esercitazioni di applicazioni grafiche e creatività urbana.

LUN 15 MAGGIO
LA TECNICA DEGLI STENCIL Workshop tematico dedicato agli stencil: a fianco all’osservazione dei lavori di vari artisti, è prevista una parte pratica con la sperimentazione di differenti possibilità di applicazione.

LUN 22 MAGGIO
INSTALLAZIONI URBANE
Workshop tematico dedicato alle installazioni nello spazio urbano: oltre all’osservazione di lavori di vari artisti, ogni partecipante realizzerà un’installazione negli spazi di Villa Lagarina.

AGOSTO 2017 Il progetto prevede la realizzazione di un’opera muraria da parte di Vesod Brero, artista piemontese con la passione per il Rinascimento, il dinamismo tipico del futurismo italiano e l’influenza dei suoi studi matematici. L’associazione proporrà ai cinque Comuni del Piano Giovani di Zona di candidare i propri spazi pubblici urbani per ospitare l’opera.

I LABORATORI SI SVOLGERANNO DALLE ORE 20.30 PRESSO LA SALETTA (PIAZZETTA SCRINZI, 3 – VILLA LAGARINA)
Per iscriversi ai workshop contattare tramite messaggio o chiamare (dalle ore 19) il numero 3460937631, il costo per ogni laboratorio è di 5 euro e la partecipazione è riservata ai giovani tra i 15 e i 29 anni.

Convocazione Tavolo giovani > 27.04.17

E’ convocato un incontro di Tavolo per GIOVEDI’ 27/04 ore 20.30, presso il Comune di Villa Lagarina, Sala Consiglio.

L’ordine del giorno prevede:
– Stato del POG 2017;
– Selezione progetti per Piani a Strati e POP (vedi sotto);
– Proposte per eventi formativi per associazioni giovanili e del Tavolo;
– Varie ed eventuali

 

  • Per quanto riguarda “POP”:

Come alcuni di voi già sapranno, è stato avviato POP – Piattaforma Operativa Progetti, un’azione finalizzata a sostenere alcuni progetti dei Piani Giovani di Zona e Piani d’Ambito che hanno dimostrato di avere le carte giuste per fare un passo in più: sono sostenibili da un punto di vista sociale, economico ed ambientale, sono in grado di coinvolgere sul proprio territorio soggetti diversi e in modo innovativo, hanno il potenziale per generare risultati e impatti positivi.

POP è un’azione di accompagnamento finalizzata a sostenerne l’evoluzione verso una forma più stabile e duratura, che permetta di valorizzare gli elementi innovativi sperimentati e la capacità di generare un impatto positivo.Si tratta di un’azione sperimentale e solo un numero limitato di progetti (e quindi di giovani) potrà essere coinvolto. Pensiamo che la scelta dei progetti da sostenere debba essere effettuata, in prima istanza, dai Tavoli del Confronto e della Proposta.

A questo link – https://youtu.be/DEX909YgDPM  – trovate un breve video informativo rispetto a obiettivi e azioni previste da POP e, in particolare, sul Vostro fondamentale ruolo.

Vi ricordiamo che ogni Tavolo potrà segnalare al massimo due progetti tra quelli realizzati nei rispettivi POG 2015 e 2016, comunicandoli entro il 30 Aprile 2017, inviando a pop@trentinosocialtank.it una copia del verbale della riunione dedicata e le schede di valutazione dei progetti segnalati.

  • Per quanto riguada Piani a Strati:

All’interno del percorso formativo promosso nel 2016 dall’incarico speciale per le Politiche Giovanili, è stato realizzato Piani a Strati, un evento importante che ha raccontato 10 anni di Politiche Giovanili attraverso 30 progetti provenienti dai Piani di Zona e d’Ambito del Trentino.

Il risultato è stato un momento coinvolgente che ha generato collaborazioni, scambi e riflessioni.
Visti i risultati della prima edizione, quest’anno Piani a Strati vorrebbe diventare il momento culmine di un percorso condiviso che parte da ogni territorio, il frutto del lavoro realizzato tra Tavoli, RTO, progettisti e PAT.
Per vedere i progetti presentati a Piani a strati nel 2016 collegati a : bit.ly/pianiastrati

Per la realizzazione di Piani a Strati 2017 chiediamo che la definizione dei progetti che rappresenteranno i diversi Piani di Zona sia il risultato di una valutazione dei componenti dei Tavoli,  ai quali chiederemmo di segnalare il progetto maggiormente rappresentativo da portare all’evento previsto per  giugno.

Per realizzare il momento di valutazione condivisa potrebbe essere organizzato un momento unico di esposizioni dei progetti realizzati nel 2016 nel vostro Piano Giovani , una sorta di Piani a Strati locale, magari durante una “classica” riunione del Tavolo oppure in una serata aperta al pubblico.

Ogni Tavolo dovrà segnalare il proprio progetto entro e non oltre il 30 Aprile 2017 ( ai riferimenti organizzativi sotto evidenziati) e successivamente sarà avviato un percorso formativo che vedrà coinvolti i progettisti e/o i referenti delle diverse progettualità selezionate, per preparare l’evento e fornire maggiori competenze comunicative e di promozione. Una opportunità per i giovani in quanto avremo una formazione con esperti della Scuola Holden.

I vostri Referenti tecnici organizzativi sono i vostri, e nostri, validi alleati per organizzare e supportare questa scelta assieme ad altri importanti eventi che abbiamo in cantiere e che intendono intessere una rete densa di relazione fra Politiche giovanili, Tavoli, RTO e territorio.

Crediamo che valorizzare il vostro territorio, e quello che nel territorio avviene, sia importante e necessario.

 

 

Monitoraggio della zanzara tigre: cercasi collaboratori!

Il progetto di monitoraggio della zanzara tigre cerca 2 ragazze/i disponibili a collaborare con il Museo Civico di Rovereto. La scadenza per presentare la domanda è il 18 aprile 2017: Selezione operatori zanzara 2017.

zanzaratigreImgL’Amministrazione comunale, nell’ambito della collaborazione con la Fondazione Museo Civico di Rovereto, intende proseguire anche nel 2017 con il progetto sovra-comunale di controllo della diffusione della zanzara tigre.

Considerata la necessità di monitorare le ovitrappole dislocate sul territorio comunale, si cercano due collabortatrici/collaboratori che saranno impegnati per mezza giornata a settimana, per 23 settimane da fine aprile ad inizio ottobre, per le operazioni di raccolta dei dati, la manutenzione delle ovitrappole, la consegna dei materiali al Museo Civico di Rovereto, soggetto coordinatore del progetto.

Il servizio è retribuito. Saranno rispettati, ove possibile, gli equilibri di genere (una donna, un uomo).

Criteri di selezione:
Età: tra 18 e 26 anni
Residenza: Comune di Villa Lagarina
Professione: studente/studentessa
Disponibilità: da fine aprile a settembre 2017
Spostamenti: capacità di muoversi in autonomia su tutto il territorio comunale

Criteri preferenziali:
Attinenza corso di studi con il progetto
Precdenti esperienze di volontariato

Il servizio è retribuito

Il modello di domanda è disponibile presso l’Ufficio sportelloambiente o scaricabile dal link qui sotto e può essere inviato con email o portato a mano.

INFO e ISCRIZIONI:

  • Sportelloambiente comunale
    0464 494208
    sportelloambiente@comune.villalagarina.tn.it
  • Tavolo Giovani
    335 8121101
    tavologiovani@comune.villalagarina.tn.it

Interscambi giovanili P.A.T. 2017

logomondotrentinoPer i giovani di origine trentina residenti all’estero:
il viaggio in Trentino rappresenta la scoperta o riscoperta delle proprie radici, delle tradizioni e dei valori trasmessi dagli avi emigrati. È anche l’opportunità per conoscere il Trentino di oggi, incontrare la sua gente, confrontarsi con la comunità, verificare come siano strutturate le attuali realtà sociali ed economiche.

Per i giovani residenti in provincia di Trento:
che vivranno un’esperienza di soggiorno presso una famiglia trentina all’estero non si tratterà ad esempio solo di scoprire come si vive in quel determinato Paese estero. Significherà anche capire meglio, attraverso la testimonianza autentica degli emigrati trentini con cui entreranno in contatto, quale possa essere stato il percorso del fenomeno migratorio trentino ed italiano in quel Paese.

Per tutti i partecipanti:
particolarmente significativo potrà essere il confronto con valori, modelli di vita ed aspettative dei coetanei, che diverranno i referenti con cui potranno svilupparsi e consolidarsi rapporti di conoscenza, fiducia ed amicizia.

 

Destinatari:

  • Giovani di origine trentina residenti all’estero e giovani residenti in Trentino
  • Età compresa tra 18 e 35 anni alla data di presentazione della domanda

In relazione alle domande di partecipazione pervenute, nelle varie edizioni sono stati fino ad ora coinvolti giovani oriundi trentini provenienti da Argentina, Brasile, Cile, Uruguay, Paraguay, Colombia, Perù, Venezuela, Guatemala, Messico, Stati Uniti, Canada, Australia e Sudafrica.

Le aree di riferimento dei partner residenti in Trentino sono fino ad ora state le seguenti: Trento, Lavis, Piana Rotaliana, Altopiano della Paganella, Alta e Bassa Valsugana, Val di Non, Val di Sole, Alto Garda e Ledro, Valle dei Laghi, Altopiano della Vigolana, Val Rendena, Valli Giudicarie, Primiero, Val di Fiemme, Vallagarina.

 

OSPITALITA’

La formula del programma prevede l’ospitalità reciproca presso le famiglie dei partecipanti. Il periodo di ospitalità ha una durata di 3 settimane e ciascun interscambio avviene in due distinte fasi temporali:

Prima fase soggiorno in Trentino
3 settimane nel mesi di luglio
il periodo viene definito della Struttura provinciale competente
Seconda fase soggiorno all’estero
3 settimane in un periodo a scelta (entro l’anno successivo alla prima fase)
il periodo viene concordato tra i due partner, con la supervisione della Struttura provinciale competente

TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLA CANDIDATURA

Scadenza
Per la presentazione della candidatura il modulo dovrà pervenire alla Struttura provinciale competente, nel periodo compreso tra il 1 gennaio ed il 28 febbraio dell’anno di riferimento, secondo le modalità sopraindicate.

Criteri di accoglimento
nell’esaminare le domande pervenute si avrà cura di assicurare una presenza omogenea dei giovani oriundi trentini e dei giovani residenti in Trentino, fra Paesi e all’interno dei singoli Paesi e, rispettivamente, del territorio provinciale.
Nei limiti dello stanziamento di bilancio annuale sono ammessi fino a 44 giovani per ciascuna edizione (22 partner residenti all’estero e 22 partner residenti in Trentino).
Per ciascuna edizione sarà considerata una unica candidatura per nucleo familiare, in subordine alle altre se fratelli o sorelle della medesima famiglia hanno già partecipato in passato.
A seguito dell’esame delle candidature pervenute entro i termini stabiliti, l’elenco contenente i nominativi dei 44 candidati ammessi all’edizione di riferimento sarà pubblicato su questo sito a partire dal 1 aprile del medesimo anno.
In caso di esclusione, la candidatura potrà essere ripresentata nell’anno successivo.

> Maggiori informazioni e modulo richiesta di partecipazione <

Il tuo lavoro!

Il mondo del lavoro oggi è un campo minato: bisogna sapersi orientare bene e sudare fin dai banchi di scuola. Ma non è finita qui: la crisi, i mille contratti precari e gli stage senza sbocchi  concreti, lo sappiamo bene, complicano le cose. Così può diventare un miraggio veder finalmente riconosciute le proprie competenze e garantite una serie di tutele minime.
Le imprese difficili però non devono spaventare. La comunità iltuolavoro vuole essere un aiuto in questa sfida: è un progetto collettivo, un’occasione per condividere le esperienze, belle o brutte che siano, di giovani come te.

Questo progetto di condivisione on line, inizia con un contest con particolare attenzione agli under 35.

Al termine del contest (premio di 2.350 euro per le migliori quattro “storie dei luoghi attraverso il racconto del lavoro (che vedi e che non vedi, ma sai che c’è)) lo stesso spazio virtuale verrà dedicato ad ogni tipo di storia sul lavoro, per raccogliere idee, sogni e paure. Oggi CGIL del Trentino con Media Civici hanno pensato ad una Rivista su piattaforma per la raccolta e lettura delle storie di lavoro.

Per scrivere la tua storia, effettua la registrazione sulla piattaforma e potrai creare un profilo, caricare le tue storie e chiedere che siano pubblicate sulla Rivista Iltuolavoro. Sarà uno spazio comune nel quale confrontarsi!

Festival della gioventù dell’Euregio!

Anche il 2017 vede la realizzazione del FESTIVAL DELLA GIOVENTU’ DELL’EUREGIO – Euregio Jugendfestival, un progetto dedicato alle giovani ed ai giovani dai 16 ai 19 anni, organizzato dall’ufficio GECT Euregio con sede a Bolzano, in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento, la Provincia autonoma di Bolzano ed il Land Tirol.

Il titolo del Festival di quest’anno è “Costruire insieme l’Euregio – Die Europaregion gemeinsam bauen”.
I cento giovani provenienti dal Trentino, Alto-Adige/Südtirol e Tirolo, suddivisi in piccoli gruppi ed accompagnati da esperti, affronteranno, a livello bilingue, quattro interessanti temi sul futuro come “Libertà e confini dell’Euregio”, “Studiare nell’Euregio”, “Informazione/comunicazione/media nell’Euregio”, ”Economia e lavoro nell’Euregio”, “Lingua e tradizione”, “Mobilità per studenti e partenariati scolastici”.

La nuova edizione del festival della gioventù si realizzerà dal 5 all’8 aprile 2017, in forma itinerante: si partirà da Andalo (Trentino), sosta a Bressanone (Alto-Adige) e si concluderà a Telfs (Tirolo), come da programma allegato.
Per ognuno dei territori verranno selezionati circa 30 giovani: per le ragazze ed i ragazzi dai 16 ai 19 anni dei piani giovani della Provincia di Trento ci sono a disposizione 15 posti (15 sono destinati alle ragazze ed ai ragazzi della consulta provinciale). Le iscrizioni dovranno essere inoltrate via e-mail direttamente dalle ragazze e dai ragazzi interessati all’indirizzo info@europaregion.info entro giovedì 23 febbraio 2017, utilizzando la scheda visualizzabile al link sottostante.

La partecipazione è gratuita.

In.Gio.Co – Innovatori,Giovani e competenti

In.Gio.Co. (Innovatori, Giovani e Competenti) è un progetto che si pone l’obiettivo di favorire il miglioramento delle proposte formulate dai giovani trentini in risposta ai programmi pubblici in materia di politiche giovanili innovative. Non si tratta di un percorso orientato al miglioramento della progettazione in senso tecnico quanto
del tentativo di abilitare i partecipanti all’essere – in relazione al contesto complesso che li circonda – attori e protagonisti del cambiamento (change makers).

L’esigenza nasce in prima battuta per contribuire alla qualificazione delle capacità di analisi, di visione e di progettazione del gruppo di RTO dei PGZ e PGA del Trentino, ma l’auspicio è di intercettare un pubblico più ampio e pronto a intraprendere un percorso capacitante. Il limite massimo di partecipanti è fissato nel numero di 50 persone, selezionate tramite una call (maggiori info: 2016_ingioco).

 

Gli appuntamenti previsti sono:

  • giovedì 23 febbraio, Impact Hub Trentino Trento, “Sono buona perché mi disegnano così”: una rilettura dei casi studio su buone pratiche di politiche giovanili e culturali in Italia e in Europa, Federico Zappini e Flaviano Zandonai
  • sabato 11 marzo, centro giovani Kairos Pergine, “Con lo stesso metro”: criteri comuni per valutare le idee progettuali, Federico Zappini
  • sabato 25 marzo, centro giovani Cantiere 26 Arco, “Manuale per giovani policy maker”: nuovi approcci alla progettazione, Francesca Santaniello
  • L’8 aprile, a Trento a Impact Hub Trentino, ci sarà un ultimo incontro di restituzione del lavoro svolto.

Prossimo incontro di Tavolo!

Il prossimo incontro del Tavolo giovani destra Adige si terrà GIOVEDI’ 15 DICEMBRE
(luogo e ora saranno comunicato prossimamente con la convocazione ed OdG).

Lo spostamento dell’incontro (che era previsto per lunedì 28 novembre) è dovuto principalmente dalla richiesta diffusa dei progettisti di avere qualche tempo in più per completare il proprio lavoro. Di conseguenza la nuova scadenza per presentare i progetti ultimati è fissata per DOMENICA 4 DICEMBRE.

publicmeeting
Chiediamo inoltre a chi fosse disponibile di segnalare la propria candidatura a far parte della commissione di valutazione dei progetti. Questa si riunirà una o due volte nella settimana che va dal 5 al 12 dicembre e produrrà una graduatoria, preparatoria ai lavori del Tavolo del 15 dicembre.

Secondo il nostro regolamento la commissione dovrà essere così composta:

  • uno dei rappresentanti politici dei comuni coinvolti nel Piano;
  • un rappresentante per ogni comune coinvolto nel Piano, prioritariamente tra chi non fa parte di realtà che hanno presentato progetti e in secondo ordine tra tutti i partecipanti al tavolo;
  • il referente tecnico organizzativo, senza diritto di voto.

A presto!

Lo Staff del Tavolo.