Prospettive 2.0: la storia fatta con i SE e con i MA…

Facciamo un gioco: costruiamo un mondo diverso con i nostri SE e i nostri MA. Cosa ci resta? Cosa perdiamo e cosa ci guadagniamo? Scopriamolo insieme…riscopriamo ciò che ci circonda. Tre serate di tavola rotonda in giro per la Destra Adige per annodare e slegare i fili della nostra contemporaneità!

PROSPETTIVE-copertina

— SABATO 25 NOVEMBRE — ORE 20.30
*DIVINITÀ EGIZIE, E SE FOSSERO STATE ENTITÀ CONCRETE?*
Qual è il confine tra mito e realtà? Un viaggio entusiasmante nell’ astronomia egizia con il Dott. Massimo Barbetta per scoprire alcune delle conoscenze avanzate che gli antichi egizi possedevano e indagare nuove sconvolgenti ipotesi che se provate ci obbligherebbero a riscrivere i libri di storia.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso SALA DELLA VIGNA – PIAZZA M. SPRINGA (NOMI)

— MARTEDI’ 5 DICEMBRE — ORE 20.30
*BERNARDINA FLORIANI E SIBILLA LODRON: UNA STORIA DI AMICIZIA*
In che modo il periodo della caccia alle streghe ha influito sulla realtà lagarina? La Prof.ssa Cristina Andreolli ci aiuterà ad esplorare alcuni eventi salienti del XVII secolo avvenuti in Destra Adige narando l’incredibile storia della famiglia Lodron e di Giovanna Maria della Croce.
Seguirà BUFFET a tema!

Presso PALAZZO COMUNALE LODRON – VIA CONTI LODRON,
14 (NOGAREDO)

Progetto promosso e organizzato da “Gruppo giovani Isera” 

Progetto Europa – Uniti nella diversità!

Quanto conosciamo davvero di Unione Europea  ️? Cosa sappiamo sui suoi organi e sui processi di formazione e consolidamento? Che fine ha fatto il grande progetto Europeo? 


Tutti facciamo parte della comunità Europea, viviamo al suo interno e ne sentiamo parlare ogni giorno sui principali mezzi di comunicazione. Giornalisti, politici, esperti ne parlano ma siamo realmente in grado di capire ciò che ci vogliono dire? Sappiamo comprendere se un politico la sta sparando grossa? Sappiamo andare oltre le chiacchiere da bar?
Ecco perché Social Catena vuole proporvi un percorso di informazione, formazione, confronto e dialogo riguardante l’Europa: Progetto Europa. Uniti nella diversità.

22496013_1548403215239185_1677706704245813564_o.jpg
Il percorso è diviso in tre parti:

 Cinque serate pubbliche informative (aperte a tutti!):

19 ottobre, Nomi – Sala della Vigna, ore 20.30
• Scopo del Progetto Europeo: l’incontro verterà sullo scopo iniziale con cui il progetto europeo è stato concepito, nel tentativo di fornire delle informazioni sul perché sia stato pensato, come sia nata l’Europa e con quali obbiettivi.
Relatore: Lorenzo Ferrari, Ricercatore OBCT.

27 ottobre, Isera – Sala della Cooperazione, ore 20.30
• Mercato Unico ed Unione Monetaria: l’incontro parlerà di come funzioni il mercato unico europeo, come e perché si sia giunti ad avere un’unione monetaria formata da una parte dei paesi membri.
Relatore: Tomas Miglierina, giornalista Radio Televisione Svizzera.

2 Novembre, Nogaredo – Sala delle Vele, ore 20.30
• Unione politica e Populismi: l’incontro descriverà dove si è interrotto il processo di integrazione europea e di come i populismi si pongano in esso, cercando di introdurre il tema dell’ottica futura europea.
Relatore: Vincent Della Sala, direttore centro Jean Monnet.

9 Novembre, Pomarolo – Sala Civica, ore 20.30 
• L’Europa che funziona: l’incontro cercherà di illustrare i molteplici successi dell’Unione Europea che non sono popolarmente conosciuti, ad esempio dai lavori in commissioni alla garanzia dei consumatori.
Relatore Giancarlo Orsingher, coordinatore Europe Direct Trentino.

16 Novembre, Villa Lagarina – Palazzo Libera, ore 20.30
• Il futuro dell’Europa: l’incontro finale, a seguito dei vari incontri illustrativi, cercherà di dare una visione su quali effettivamente siano i percorsi che si possano intraprendere oggi e dove essi possano portare. Si parlerà di Europa Federale, di uscita dall’euro di paesi dell’UEM, di rottura integrale dell’unione europea o del mantenimento dello stato attuale.
Relatore: Gianni Bonvicini, consigliere scientifico Istituto Affari Internazionali.

 Dal 3 al 6 Dicembre visita alle Istituzioni Europee di Bruxelles.

Creazione di una redazione per l’edizione di un magazine tematico.

I partecipanti al nostro viaggio andranno a comporre la redazione che darà corpo al magazine. Ogni ragazzo darà il suo contributo nella scrittura di articoli, riflessioni e approfondimenti a partire dall’esperienza del percorso formativo e del viaggio.

Info e Iscrizioni: 
 È richiesta iscrizione entro il 17 Ottobre, il numero minimo di partecipanti sarà pari a 15 ed il numero massimo pari a 30. Per iscriverti invia al nostro indirizzo: socialcatena@gmail.com

 Una fotocopia della tua carta di identità, specificando nell’oggetto “ISCRIZIONE PROGETTO EUROPA”. Nel caso risultino più di 30 iscritti Social Catena valuterà singolarmente i partecipanti e sceglierà chi sarà ammesso in base a criteri motivazionali e di conformità agli scopi del progetto. Ai partecipanti verrà richiesto un contributo alle spese di 80€, pari al 50% delle spese di viaggio.

 

 

Convocazione Tavolo giovani > 27.04.17

E’ convocato un incontro di Tavolo per GIOVEDI’ 27/04 ore 20.30, presso il Comune di Villa Lagarina, Sala Consiglio.

L’ordine del giorno prevede:
– Stato del POG 2017;
– Selezione progetti per Piani a Strati e POP (vedi sotto);
– Proposte per eventi formativi per associazioni giovanili e del Tavolo;
– Varie ed eventuali

 

  • Per quanto riguarda “POP”:

Come alcuni di voi già sapranno, è stato avviato POP – Piattaforma Operativa Progetti, un’azione finalizzata a sostenere alcuni progetti dei Piani Giovani di Zona e Piani d’Ambito che hanno dimostrato di avere le carte giuste per fare un passo in più: sono sostenibili da un punto di vista sociale, economico ed ambientale, sono in grado di coinvolgere sul proprio territorio soggetti diversi e in modo innovativo, hanno il potenziale per generare risultati e impatti positivi.

POP è un’azione di accompagnamento finalizzata a sostenerne l’evoluzione verso una forma più stabile e duratura, che permetta di valorizzare gli elementi innovativi sperimentati e la capacità di generare un impatto positivo.Si tratta di un’azione sperimentale e solo un numero limitato di progetti (e quindi di giovani) potrà essere coinvolto. Pensiamo che la scelta dei progetti da sostenere debba essere effettuata, in prima istanza, dai Tavoli del Confronto e della Proposta.

A questo link – https://youtu.be/DEX909YgDPM  – trovate un breve video informativo rispetto a obiettivi e azioni previste da POP e, in particolare, sul Vostro fondamentale ruolo.

Vi ricordiamo che ogni Tavolo potrà segnalare al massimo due progetti tra quelli realizzati nei rispettivi POG 2015 e 2016, comunicandoli entro il 30 Aprile 2017, inviando a pop@trentinosocialtank.it una copia del verbale della riunione dedicata e le schede di valutazione dei progetti segnalati.

  • Per quanto riguada Piani a Strati:

All’interno del percorso formativo promosso nel 2016 dall’incarico speciale per le Politiche Giovanili, è stato realizzato Piani a Strati, un evento importante che ha raccontato 10 anni di Politiche Giovanili attraverso 30 progetti provenienti dai Piani di Zona e d’Ambito del Trentino.

Il risultato è stato un momento coinvolgente che ha generato collaborazioni, scambi e riflessioni.
Visti i risultati della prima edizione, quest’anno Piani a Strati vorrebbe diventare il momento culmine di un percorso condiviso che parte da ogni territorio, il frutto del lavoro realizzato tra Tavoli, RTO, progettisti e PAT.
Per vedere i progetti presentati a Piani a strati nel 2016 collegati a : bit.ly/pianiastrati

Per la realizzazione di Piani a Strati 2017 chiediamo che la definizione dei progetti che rappresenteranno i diversi Piani di Zona sia il risultato di una valutazione dei componenti dei Tavoli,  ai quali chiederemmo di segnalare il progetto maggiormente rappresentativo da portare all’evento previsto per  giugno.

Per realizzare il momento di valutazione condivisa potrebbe essere organizzato un momento unico di esposizioni dei progetti realizzati nel 2016 nel vostro Piano Giovani , una sorta di Piani a Strati locale, magari durante una “classica” riunione del Tavolo oppure in una serata aperta al pubblico.

Ogni Tavolo dovrà segnalare il proprio progetto entro e non oltre il 30 Aprile 2017 ( ai riferimenti organizzativi sotto evidenziati) e successivamente sarà avviato un percorso formativo che vedrà coinvolti i progettisti e/o i referenti delle diverse progettualità selezionate, per preparare l’evento e fornire maggiori competenze comunicative e di promozione. Una opportunità per i giovani in quanto avremo una formazione con esperti della Scuola Holden.

I vostri Referenti tecnici organizzativi sono i vostri, e nostri, validi alleati per organizzare e supportare questa scelta assieme ad altri importanti eventi che abbiamo in cantiere e che intendono intessere una rete densa di relazione fra Politiche giovanili, Tavoli, RTO e territorio.

Crediamo che valorizzare il vostro territorio, e quello che nel territorio avviene, sia importante e necessario.