Progetto Europa – Uniti nella diversità!

Quanto conosciamo davvero di Unione Europea  ️? Cosa sappiamo sui suoi organi e sui processi di formazione e consolidamento? Che fine ha fatto il grande progetto Europeo? 


Tutti facciamo parte della comunità Europea, viviamo al suo interno e ne sentiamo parlare ogni giorno sui principali mezzi di comunicazione. Giornalisti, politici, esperti ne parlano ma siamo realmente in grado di capire ciò che ci vogliono dire? Sappiamo comprendere se un politico la sta sparando grossa? Sappiamo andare oltre le chiacchiere da bar?
Ecco perché Social Catena vuole proporvi un percorso di informazione, formazione, confronto e dialogo riguardante l’Europa: Progetto Europa. Uniti nella diversità.

22496013_1548403215239185_1677706704245813564_o.jpg
Il percorso è diviso in tre parti:

 Cinque serate pubbliche informative (aperte a tutti!):

19 ottobre, Nomi – Sala della Vigna, ore 20.30
• Scopo del Progetto Europeo: l’incontro verterà sullo scopo iniziale con cui il progetto europeo è stato concepito, nel tentativo di fornire delle informazioni sul perché sia stato pensato, come sia nata l’Europa e con quali obbiettivi.
Relatore: Lorenzo Ferrari, Ricercatore OBCT.

27 ottobre, Isera – Sala della Cooperazione, ore 20.30
• Mercato Unico ed Unione Monetaria: l’incontro parlerà di come funzioni il mercato unico europeo, come e perché si sia giunti ad avere un’unione monetaria formata da una parte dei paesi membri.
Relatore: Tomas Miglierina, giornalista Radio Televisione Svizzera.

2 Novembre, Nogaredo – Sala delle Vele, ore 20.30
• Unione politica e Populismi: l’incontro descriverà dove si è interrotto il processo di integrazione europea e di come i populismi si pongano in esso, cercando di introdurre il tema dell’ottica futura europea.
Relatore: Vincent Della Sala, direttore centro Jean Monnet.

9 Novembre, Pomarolo – Sala Civica, ore 20.30 
• L’Europa che funziona: l’incontro cercherà di illustrare i molteplici successi dell’Unione Europea che non sono popolarmente conosciuti, ad esempio dai lavori in commissioni alla garanzia dei consumatori.
Relatore Giancarlo Orsingher, coordinatore Europe Direct Trentino.

16 Novembre, Villa Lagarina – Palazzo Libera, ore 20.30
• Il futuro dell’Europa: l’incontro finale, a seguito dei vari incontri illustrativi, cercherà di dare una visione su quali effettivamente siano i percorsi che si possano intraprendere oggi e dove essi possano portare. Si parlerà di Europa Federale, di uscita dall’euro di paesi dell’UEM, di rottura integrale dell’unione europea o del mantenimento dello stato attuale.
Relatore: Gianni Bonvicini, consigliere scientifico Istituto Affari Internazionali.

 Dal 3 al 6 Dicembre visita alle Istituzioni Europee di Bruxelles.

Creazione di una redazione per l’edizione di un magazine tematico.

I partecipanti al nostro viaggio andranno a comporre la redazione che darà corpo al magazine. Ogni ragazzo darà il suo contributo nella scrittura di articoli, riflessioni e approfondimenti a partire dall’esperienza del percorso formativo e del viaggio.

Info e Iscrizioni: 
 È richiesta iscrizione entro il 17 Ottobre, il numero minimo di partecipanti sarà pari a 15 ed il numero massimo pari a 30. Per iscriverti invia al nostro indirizzo: socialcatena@gmail.com

 Una fotocopia della tua carta di identità, specificando nell’oggetto “ISCRIZIONE PROGETTO EUROPA”. Nel caso risultino più di 30 iscritti Social Catena valuterà singolarmente i partecipanti e sceglierà chi sarà ammesso in base a criteri motivazionali e di conformità agli scopi del progetto. Ai partecipanti verrà richiesto un contributo alle spese di 80€, pari al 50% delle spese di viaggio.

 

 

Scenari di confine

Dopo una prima serie di incontri che si è svolta sul territorio della destra Adige in primavera, l’associazione Social Catena in collaborazione con Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa torna a proporre degli incontri per dialogare sul tema del confine (progetto presentato nell’ambito del Pog 2016). “Scenari di confine” si propone come una serie di 3 incontri nella forma di caffè letterari che, con l’aiuto di giornalisti esperti, affrontino alcune tra le più scottanti questioni geopolitiche internazionali, con un’attenzione particolare al tema del “confine” e alle sue numerose possibili declinazioni.

Riportiamo qui di seguito un breve spunto di riflessione come introduzione al ciclo di incontri a cui segue il programma dettagliato di ogni singolo appuntamento.

“Viviamo in un periodo storico dove gli equilibri governativi e pacifici di molti Stati sono compromessi, trascinandoci in un clima di paura, dove i diritti dell’uomo sono, sempre più spesso, messi in secondo piano e quei trattati internazionali, capisaldi dell’Unione Europea e del principio di fratellanza tra popoli, diventano sempre più fragili.
Situazioni come Russia-Ucraina, Turchia e popolo curdo e le sempre più ardue tratte migratorie non possono essere semplici notizie trattate con superficialità e viste con occhio distante, come se non ci riguardassero in prima persona. Molto spesso il modo in cui vengono affrontati questi temi dai principali media e all’interno del mondo giovanile è superficiale e poco chiaro, impedendo una visione reale dei fatti in modo oggettivo, chiaro e dettagliato.”

▷ PRIMO INCONTRO – Giovedì 10 novembre 2016
Serendipitybistrot – Rovereto, Via Parteli 19/A – ore 18.30

 > “La Turchia e le tentazioni autoritarie: dalla questione curda al tentato golpe” <

La situazione in Turchia è drammatica, nel suo sud-est di fatto si combatte tra esercito e fazioni curde e il paese rimane sotto stato d’emergenza dopo il tentato golpe dello scorso luglio. Se ne parlerà in modo originale, tra una performance musicale e la presentazione di alcune scrittrici e scrittori che si sono occupati di Turchia con:

• Fazila Mat, giornalista esperta di Turchia, OBC Transeuropa
• Serhat Akbal, musicista e cantante curdo
• Giorgio Gizzi, Libreria Arcadia

Modera:
• Davide Sighele, OBC Transeuropa

▷ PROSSIMI INCONTRI

▷ 17/11 – Loco’s bar – Rovereto, Via Valbusa Grande 7 –

> “L’Europa e la crisi dei rifugiati: rotta balcanica e rotta mediterranea a confronto” <

Proiezione documentario di Paolo Martino “Just about my fingers. Storie di confini e impronte digitali” segue discussione con l’autore:

•Paolo Martino, giornalista freelance, videomaker e documentarista; collaboratore di OBC Transeuropa

▷ 24/11 – Serendipitybistrot – Rovereto, Via Parteli 19/A –

> “La guerra in Ucraina: storia, attualità, letteratura” <

Incontro con:

•Danilo Elia, giornalista freelance, collaboratore di OBC Transeuropa

•Roberto Keller, editore
Per rimanere sempre aggiornati seguite le pagine Fb:
Social Catena
Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa